Capelli naturalmente sani per l’estate

Ci sono ottimi rimedi per mantenere i capelli naturalmente sani anche durante l’estate, stagione stressante per la chioma

Capelli naturalmente sani

Capelli naturalmente sani

E’ possibile avere capelli naturalmente sani, belli e robusti anche durante l’estate, la stagione del sole, del vento e del mare. Con i giusti rimedi, mantenere i capelli naturalmente sani non è poi così difficile come potrebbe sembrare, basta seguire alcuni consigli, di facile applicazione, per ritrovarsi poi una chioma meno stressata, più luminosa e bella da vedere.

Raggi solari e salsedine possono mettere in pericolo la salute e deteriorare la bellezza dei capelli. In primavera ed in estate è possibile mantenere capelli naturalmente sani prendendosene cura in modo molto semplice. I rimedi naturali ci aiutano ad avere una sana Bellezza dei capelli. Basta seguire pochi ma importanti consigli e la chioma sarà perfettamente in grado di affrontare al meglio lo stress della bella stagione. Le mosse da mettere in pratica sono essenzialmente 4:

  • Usare shampoo delicati meglio oli naturali lavanti ogni volta che i capelli sono sporchi.
  • Applicare regolarmente dopo lo shampoo, un impacco lucidante a base di jojoba, estratti di papaya, noce di macadamiasemi di linoiperico,  burro di mango.
  • Prevenire la caduta del capello (telogen), con lozioni a base di melatonina, estratto di melagranafitoestrogeni.
  • Assumere rimedi naturali come curcuminaresveratrolocapsaicina. Vanno bene come lozioni con cui massaggiare il cuoio capelluto o come integratori alimentari.

Il benessere generale dell’organismo incide molto sulla salute e sulla Bellezza dei capelli. Molto importante, per mantenere in buono stato il cuoio capelluto, è l’assunzione di integratori di Vitamine del gruppo B, una volta sistemato l’interno dell’organismo, anche esteriormente non avremo problemi ad avere capelli naturalmente sani.

Capelli naturalmente sani per l’estateultima modifica: 2016-06-30T12:12:00+00:00da rickyapple
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento