Cervello alimenti migliori, prestazioni super

Come ottenere prestazioni super dando al Cervello alimenti benessere in grado di rilasciare energia, cosa mangiare e cosa evitare

Cervello alimenti

Cervello alimenti, migliori, prestazioni super

Lavora ininterrottamente 24 ore su 24, è una centrale indispensabile per ogni tipo di attività che facciamo, dal movimento e perfino all’immobilità, per il nostro Cervello alimenti buoni fanno una grande differenza. Scegliere per il nostro Cervello alimenti idonei a conferirgli il giusto nutrimento da trasformare in quell’energia è assolutamente indispensabile. Il Cervello è la sede di ogni nostra attività mentale e fisica, nulla avviene che non sia processato da questa meravigliosa scatola. Elemento di principale importanza per il nostro cervello è il glucosio, mantenere stabili nel sangue i livelli di questa sostanza, garantisce ottime prestazioni della centrale operativa. Per ottenere il massimo dei benefici dal glucosio, dobbiamo fare almeno due distinzioni: Zuccheri semplici e Zuccheri complessi.

  • Zuccheri semplici, ad esempio: miele, latte, zucchero da cucina, frutta, ortaggi. Dopo l’assunzione, questi zuccheri, forniscono energia immediata al nostro organismo.
  • Zuccheri complessi, ad esempio: banane, orzo, fagioli, ceci, lenticchie, noci, avena, patate, verdure, mais dolce, cereali, pane integrale, cereali integrale, farina integrale, riso integrale, pasta integrale, cereali, pane bianco, farina bianca, pasta bianca, riso bianco. Dopo l’assunzione, questo tipo di zuccheri, rilasciano energia gradualmente.

Per fornire al cervello alimenti in grado di fare la differenza, dobbiamo fare almeno 5 pasti suddividendo il tipo di cibo in questo modo:

  • 3 porzioni al giorno di frutta per apportare glucosio e fruttosio.
  • 1/2 porzioni di latte e yogurt da distribuire tra colazione, spuntini di metà mattino e merenda.
  • I carboidrati complessi provenienti da riso, pane integrale, pasta, patate e legumi vari, dovrebbero essere presenti in ognuno dei 5 pasti giornalieri. In questo caso, è importante osservare un corretto bilanciamento tra proteine e grassi.

Non eccedere con quantità di zuccheri semplici e raffinati che, lo ricordiamo, si trovano in molti alimenti e bevande e possono, se consumati con esagerazione, portare alla iperglicemia, causa di affaticamento mentale di malattie anche gravi.

Sostanze importanti per il Cervello, arrivano poi dai grassi buoni che devono, necessariamente, essere presenti in una sana e bilanciata alimentazione. I grassi “insaturi” ad esempio, portano importanti elementi per il benessere dell’attività cerebrale. Chiamati anche “grassi essenziali”, possiamo assumerli solo attraverso una corretta alimentazione in quanto il nostro organismo non è in grado di sintetizzarli.

Una regolare assunzione di “grassi insaturi” cioè buoni, significa proteggere l’integrità delle membrane esterne dei neuroni, migliorare la comunicazione tra neurotrasmettitori e rafforzare l’integrità delle membrane cellulari.

Quali sono e dove troviamo questi importantissimi “grassi insaturi”?

  • Omega 3 presenti in salmone, sgombro, sardine, tonno ed altri.
  • Omega 6 contenuti nei cereali, nelle noci, oli vegetali come mais, olio di arachidi, olio di girasole.
  • Monoinsaturi contenuti nell’Olio extravergine di oliva

C’è poi un componente della catena degli Omega 3 che è davvero fondamentale per un funzionamento ottimale del cervello, il DHA, elemento che da solo, rappresenta il 30 per cento circa del rivestimento neuronale.

I grassi che andrebbero invece evitati in quanto pesanti e controproducenti per l’attività del cervello sono quelli “saturi”. Questo tipo di grassi si presenta in forma solida ed è di origine animale. Troviamo questi grassi “cattivi” nei seguenti alimenti:

  • insaccati
  • carne
  • molluschi
  • latte
  • burro
  • panna
  • strutto

Da tenere alla larga anche oli vegetali pesanti come Olio di Palma e Olio di cocco.

Per il Cervello alimenti funzionali da consumare regolarmente ogni settimana sono:

  • 3 porzioni di pesce
  • latte e yogurt parzialmente scremati
  • Formaggi stagionati poco grassi, il Grana Padano DOP ad esempio a il 40% di grassi “insaturi”
  • 3 porzioni di carne magra, bianca possibilmente
  • frutta secca noci, mandorle, arachidi, pistacchi

Infine, da prendere in considerazione anche una integrazione con Vitamine del gruppo B.

Cervello alimenti migliori, prestazioni superultima modifica: 2016-10-14T13:17:22+00:00da rickyapple

Questo elemento è stato repostato da

  • Avatar di ruggerorespigo

Lascia un commento