Da sempre e per sempre…

Ho fatto quattro passi a piedi ieri. Ho accompagnato quasi fin sotto casa Manù, poi al ritorno ho cambiato strada. L’aria fresca delle otto e venti di sera, il vociare tipico delle giornate d’estate e il via vai dei rumorosissimi motorini, sono stati i miei compagni di tragitto. Son passato sotto casa tua. Tutto chiuso o quasi da quando non ci sei.

 

Mi sono seduto su quel muretto dove spesso ti mettevi ad aspettarmi per parlare un po’. Ho sentito il tuo profumo nel momento stesso in cui ho chiuso gli occhi per un alito di vento improvviso. Poi la tua voce ha fatto il giro dentro di me, nei posti che nessuno sa. Le parole più belle sono rimaste lì, nel cuore.

 

Ho socchiuso appena gli occhi ed eri con me. In silenzio. Di fronte a me. Ho sentito il tuo cuore battere con il mio, il respiro fermarsi e ripartire, un brivido scendere e risalire. Piano piano il tuo sapore è diventato il mio, i tuoi occhi hanno rapito la mia luce, le tue mani si sono legate alle mie. Ho visto le tue gambe intrecciarsi sul mio collo, il tuo viso spuntare dai miei fianchi, ho contato le gocce di passione che grondavano da noi. Ho perso l’equilibrio e son quasi caduto. Ho riaperto gli occhi e il vento era passato, ho ripreso la strada verso casa, il solito tragitto con te nella testa, in ogni cellula, ovunque in me. Da sempre e per sempre!

 

 

Beverley Craven – Holding On

 

Da sempre e per sempre…ultima modifica: 2008-08-01T10:05:00+00:00da rickyapple
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento