Trance

Ogni tanto su Radio Fm nel corso del nostro quotidiano appuntamento mattutino, ci piace affrontare temi un po’ più complicati del solito. Allora oggi ci inoltriamo nel fantastico mondo della Trance. Lo stato di trance è un’attività della mente. Quando questa attività si svolge in maniera tale da apportarci dei giovamenti, possiamo affermare che la nostra trance è stata positiva.

 

Cosa è nel dettaglio la trance? E’ come si diceva, uno stato mentale in cui entriamo e usciamo in continuazione, possiamo farlo da soli ma spesso lo facciamo in gruppo. Siamo in trance quando la nostra attenzione è rivolta al nostro mondo interiore anche partendo da uno stimolo esterno.

 

I segni esterni di un persona caduta in trance sono i seguenti:314809732.jpg

  • immobilità del corpo e del viso
  • volto rilassato
  • sensazione di distacco dalle cose e di dissociazione dal mondo
  • riflessi lenti
  • senso del tempo notevolmente alterato

 

Spesso cadiamo in trance ascoltando qualcuno, vedendo qualcosa o a seguito di uno stimolo tattile. Basta poco e piombiamo come per magia in un mondo tutto nostro, nel nostro spazio interno, senza neanche rendercene conto, siamo come immersi in un flusso di vita parallela. Eppure siamo lì presenti, il nostro udito funziona benissimo, la vista altrettanto.

 

Quando ci ritroviamo a sognare ad occhi aperti, siamo in trance. Una trance molto creativa giacché sono aperte le porte dell’inconscio e da lì possono balzar fuori le idee più geniali della storia del mondo. Ovviamente, se da una parte ci sono le trance positive che aiutano a vivere meglio, dall’altra, ne troviamo di pari numero o magari anche di più negative che possono rendere la nostra quotidianità molto più sofferta di quel che dovrebbe essere. Una trance negativa potrebbe essere quella che in cui si cade in seguito ad uno stimolo e partendo da questo ci si immerge in una serie di fantasticherie tutte al negativo dalle quali è davvero difficile uscire.

 

Il segreto sta dunque nel lasciarsi cadere in quelle trance che portano giovamento al nostro vivere. Le riconoscete perché mentre ne siete completamente inondati provate un grande piacere e vorreste prolungarne la durata quanto più possibile. Evitare di cadere in quelle negative fin dall’inizio è invece di cruciale importanza per il nostro buon equilibrio mentale. Di solito gli inneschi sono simili, quindi una volta scoperto come si attiva una trance negativa, potete disattivare i futuri tentativi, semplicemente riconoscendo per tempo che state per finire in una trance poco produttiva e quindi consapevolmente pensare ad altro.

Tranceultima modifica: 2008-07-31T10:05:00+02:00da rickyapple
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento