Tradimento senza colpa

Attualità 

Una nuova sentenza della Corte di Cassazione, aggiunge un nuovo e assai interessante tassello in tema di assegnazione della ragione o del torto al momento della richiesta di separazione tra ex coniugi. In questa nuova pronuncia, la Corte in pratica procede a ‘depenalizzare’ il tradimento se questo è avvenuto dopo che nella coppia la crisi era diventata insanabile.

Il caso riguardava un siciliano che aveva fatto ricorso al Tribunale per chieder la separazione e addebitarne la colpa alla ex moglie in quanto questa, al termine di una crisi coniugale lo aveva tradito. Vinto il primo grado di giudizio che aveva riconosciuto le ragioni dello ‘sfortunato’ marito, l’appello era stato aggiudicato invece alla presunta infedele. Di qui il ricorso alla Suprema Corte di Cassazione e la conseguente pronuncia che conferma la ‘buona fede’ della donna. I giudici hanno ribadito che il comportamento di quest’ultima, non è stata la causa della separazione in quanto tra i due coniugi era di fatto già in corso una lunga e irreversibile crisi che di lì a poco li avrebbe portati comunque alla separazione. Il tradimento quindi è stato ritenuto una conseguenza degli attriti tra i due, pertanto la causa della separazione non può essere addebitata per colpa alla ex mogliettina
Tradimento senza colpaultima modifica: 2008-05-29T09:00:00+02:00da rickyapple
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento