Cardo mariano, un aiuto per il fegato

cardo mariano.jpgUna mano al fegato, spesso sottoposto a stress alimentari e ambientali non indifferenti, arriva dal cardo mariano. Il cardo mariano, oltre ad essere un ottimo aiuto per il fegato, è anche un importante antiossidante. Il cardo mariano è ricco di bioflavonoidi. La silimarina, sostanza contenuta nel cardo mariano, ha delle proprietà protettive contro molti agenti dannosi tra cui l’alcol e l’inquinamento ambientale. Il cardo mariano viene da sempre considerato un potente rimedio naturale per i problemi connessi alle patologie del fegato.

L’uso del cardo mariano è indicato quando il fegato è ingrossato, in presenza di malattie legate all’alcolismo, in casi di cirrosi epatica, itterizia, consumo di droghe, epatite cronica. Il cardo mariano aiuta il fegato a svolgere meglio le proprie funzioni soprattutto nei periodi in cui questi è sovraccarico di lavoro, inoltre stimola il rinnovo del tessuto cellulare. Infine, v’è da sottolineare che il cardo mariano è anche un ottimo depurativo per tutto l’organismo.

Cardo mariano, un aiuto per il fegatoultima modifica: 2009-03-25T09:05:00+01:00da rickyapple
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento