Cioccolato fondente

Bastano 6,7 grammi di cioccolato fondente al giorno per avere assicurato un effetto protettivo contro le infiammazioni e le malattie cardiovascolari. Che il cioccolato fondente svolgesse un ruolo importante nel mantenere in piena efficienza le arterie era  cosa già nota, ora questo studio conferma quelle che erano state le indicazioni già emerse nel corso di un congresso di cardiologia svoltosi tempo addietro a Monaco. Il cioccolato fondente è fatto con il cacao il quale a sua volta è ricco di flavonoidi, sostanze che agiscono come antiossidanti e che si ritrovano anche nel vino e nel tè verde. E’ ovvio quindi che, più alta sarà la percentuale di cacao presente nella tavoletta di cioccolato,  maggiore sarà l’apporto di molecole antiossidanti in essa contenute.


1946930607.jpg

 

Il cioccolato fondente contiene burro di cacao, zucchero e pasta di cacao e si distingue in:

Fondente extra, ottenuto con almeno il 45% di cacao di qualità superiore di cui un minimo del 28% di burro di cacao e non più del 55% di zucchero.

Fondente, ottenuto con almeno il 43% di cacao di media qualità di cui minimo un 26% di burro di cacao e max 57% di zucchero.

Il cioccolato fondente è un alimento molto calorico, basti pensare che un etto apporta circa 515 calorie. Nonostante ciò il cioccolato fondente è altamente digeribile. Naturalmente ricco di Calcio, Magnesio, Ferro, Potassio e Fosforo, si rivela un ottimo supporto per chi svolge attività fisica ma anche per chi è sottoposto a lunghi stress emotivi.

1224323410.jpg

Da sempre il consumo di cioccolato viene associato con uno stato d’animo desideroso di dolcezza, in alcuni casi la sua assunzione costituisce un valido antidepressivo. Il motivo oltre ad essere riconducibile alle credenze popolari ha anche una sua valenza scientifica. Mangiare cioccolato facilita la produzione di endorfine, sostanze che attenuano il dolore regalando euforia, inoltre il cioccolato contiene un’altra importante sostanza, la feniletilamina i cui effetti sono simili all’Lsd. Quando sperimentiamo determinate emozioni come un intenso desiderio d’amore, il nostro cervello produce la feniletilamina. Mangiare cioccolato pare possa indurre il cervello a produrre autonomamente le sostanze che ci mettono in una condizione di benessere psico-fisico.

Il cioccolato è in definitiva il peccato di gola per eccellenza. Infinite sono le passioni associate a questo gustosissimo alimento. Pare che chi consumi il cioccolato al latte abbia un carattere molto esigente sia con se stesso che con gli altri. Chi predilige il fondente invece, è una persona matura che accetta dopo aver gustato il dolce, anche il lato amaro della vita.


Ti è piaciuto l’articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.
Cioccolato fondenteultima modifica: 2008-09-29T08:21:00+02:00da rickyapple
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento